La legge dell’imperfezione

[Testo di “La legge dell’imperfezione”]
[Ritornello]

Sotto ad ogni pensiero c’è una firma su calce

C’è una firma su calce scritta in codice

Per ogni stella esplosa ce n’è un’altra che nasce

Ce n’è un’altra che nasce o un nuovo Big Bang

Ci manca qualcosa perché siamo imperfetti

Siamo imperfetti, siamo imperfetti

Dentro una nebulosa volano via i progetti

Volano via i progetti come polvere

[Strofa 1]

Io, vostro onore, non porgo scuse per ciò che è stato

Rigetto le accuse per me infondate, non c’è reato

Per come la vedo, pеr me è sbagliato già fabbricarla

Non c’è una buona ragione per comprarе un’arma

Questo progresso mi sembra sempre più paradossale

È un controsenso, ci si difende con il nucleare

Io mi dissocio da tutto e tutti

Infatti me ne sto a casa da solo a sognare

Prendendo i problemi di petto, senza segnare

Senza segnale, smonto la capsula del Sennheiser

Per disegnare cosa c’è stato sotto quell’iceberg

È come se fare ciò per cui sono stato prescelto

Mi dia sollievo soltanto se c’è un miglioramento

A volte penso che tutto questo io non l’ho chiesto

Non c’è persona che mi assomigli nell’universo

Eppure apprezzo ciò che è diverso, ma non capisco

Io che ci faccio in questo pianeta, nessuno mi ha visto

La luna splende, mostra il suo volto, l’ansia si placa

Brilla di notte, un lume che irradia qualsiasi casa

Grida più forte, cerca risposte se non sai la strada

Nessuno al mondo potrà mai aiutarti meglio di te[Ritornello]

Sotto ad ogni pensiero c’è una firma su calce

C’è una firma su calce scritta in codice

Per ogni stella esplosa ce n’è un’altra che nasce

Ce n’è un’altra che nasce o un nuovo Big Bang

Ci manca qualcosa perché siamo imperfetti

Siamo imperfetti, siamo imperfetti

Dentro una nebulosa volano via i progetti

Volano via i progetti come polvere

[Strofa 2]

Caro imputato, io la capisco

Ma a conti fatti lei non si è preso nemmeno un rischio

Ci sono di certo i pretesti per sentirsi innocenti

Ma meglio mille fallimenti che restare lì fermi

La corte d’assise è ancora divisa

Pende da una parte, torre di Pisa

L’udienza è indecisa

Come il sorriso della Monnalisa

La sua condanna è un ergastolo che dovrà scontare

Dietro le sbarre ad incastro della sua gabbia mentale

Sogno e disastro nell’astroworld si vanno a incrociare

A volte anche nel successo, può andare male

Siamo diversi, punti sospesi

Qualcuno potrebbe anche dirlo, come gli Oasis

Non c’è visione perfetta, solo il mondo che vuoi

Sappiamo già cosa resterà a chi dopo di noi

Cercherà i frutti, tra campi asciutti

Inariditi da consumi e guerre di Putin

Non c’è visione perfetta, solo il mondo che vuoi

Sappiamo già cosa han fatto molto prima di noi[Ritornello]

Sotto ad ogni pensiero c’è una firma su calce

C’è una firma su calce scritta in codice

Per ogni stella esplosa ce n’è un’altra che nasce

Ce n’è un’altra che nasce o un nuovo Big Bang

Ci manca qualcosa perché siamo imperfetti

Siamo imperfetti, siamo imperfetti

Dentro una nebulosa volano via i progetti

Volano via i progetti come polvere